Tag

, , , , , , , ,

Dicesi cocktail Flip una  bevanda a base di uovo o, talvolta, di crema all’uovo. Non sono molto conosciuti, perché contengono un ingrediente strano per i cocktail, in particolare quelli che utilizzano l’uovo crudo. Molti trovano la prospettiva di un uovo crudo nella loro drink un poco scoraggiante, ma in realtà escono dei miscelati molto buoni. Originariamente il Flip era un cocktail  caldo di birra. Da Wikipedia: “Il termine fu usato nel 1695 per descrivere una miscela di birra, rum e zucchero, riscaldati con un ferro rovente. (” Così si vive in mare; mangiando gallette e bevendo flip”)  Il ferro crea la  schiuma, ed è da questa formazione di schiuma  che è nato il nome. Nel corso del tempo, la percentuale di uova e zucchero aumentato, la birra fu progressivamente lasciata fuori, e la bevanda cessò di essere servita calda. Questo  è un cocktail di birra flip (non tradizionale) che credo allettante: è un cocktail dal sapore ricco e strutturato, grazie ad un mix inebriante di whisky, sciroppo d’acero, e tuorlo d’uovo (non bianco).

10 cl di Nut Brown Ale (in Italia si potrebbe provare la Jehol di Bidù), 1 tuorlo d’uovo, 3 cl di sciroppo d’acero (3 parti d’acqua e una di sciroppo d’acero)  4 cl di whisky (single malt almeno 10 anni di invecchiamento), per guarnire noce moscata

Versare in un bicchiere la birra e metterla da parte.  In uno shaker, unite il tuorlo e la miscela di sciroppo d’acero. Agitare vigorosamente senza ghiaccio , quindi aggiungere il ghiaccio e agitare nuovamente. Mescolare nel bicchiere con la birra.  Guarnire con  una leggera spolverata di noce moscata grattugiata fresca.

Annunci