Tag

, , , , ,

La rivista scentifica Archives of Dermatology, ha pubblicato una ricerca che mette in guardia le donne dal consumare troppa birra. Pare infatti che con almeno cinque bicchieri alla settimana, si arrivi addirittura a raddoppiare il rischio di ammalarsi di psoriasi, una malattia della pelle.

”L’associazione tra il consumo elevato di birra e la psoriasi e’ stato a lungo sospettato”, scrivono gli autori, che hanno indagato il legame esaminando gli stili alimentari di oltre 82.000 donne. Rispetto a chi non consuma alcolici, le donne che bevono all’incirca 2,3 boccali a settimana hanno il 72% in piu’ di probabilita’ di sviluppare negli anni la psoriasi, sostiene il team di Abrar A. Qureshi. Il motivo per cui tra i diversi tipi di alcolici, solo la birra e’ finita sotto la lente dei dermatologi, potrebbe essere nei suoi ingredienti originali. ”La birra non light – scrivono Qureshi e i suoi – e’ l’unico drink fabbricato con l’uso di amidi, come quello dell’orzo, per la fermentazione”.

Rispetto a chi beveva birra analcolica, vino e liquori, le amanti della bionda avevano una probabilità 2,3 volte maggiore di sviluppare la patologia. Per i ricercatori questo può suggerire che sia l’orzo il fattore scatenante: sostanze ricche di glutine  potrebbero, stando a quanto ipotizzato, favorire in alcune soggetti la reazione auto-immune alla base della malattia.

fonte

Annunci