Tag

, , , , , ,

Con la serie Vintage,  iniziata nel 2008, Carlsberg ha portato avanti un esperimento esclusivo, conclusosi poche settimane fa con la produzione dell’ultima birra della trilogia: la Carlsberg Vintage N. 3. Vintage No. 1″, 270 euro a bottiglia, ciascuna da 37,5 centilitri. Solo 600 i pezzi disponibili. In questo prodotto molte attenzioni sono state destinate a gusto, retrogusto e design. La bottiglia è litografata a mano da un’artista danese. La birra ha un colore marrone castagna, poca schiuma e un accenno di caramello, con aroma di prugna secca, vaniglia e ad altre singolari essenze. Ad esse si aggiunge l’impronta della quercia francese e svedese delle botti di legno che hanno custodito la magica alchimia. Vintage n. 2 ha,  è stata maturata nella cantina originale di JC Jacobsen dove è stato conservata in botti di rovere francese per 100 giorni. La birra ha un colore nero e una schiuma comecaffè espresso, rivela ricordi di vaniglia e cacao / moka. L’aroma è intriso di note di catrame e corda, che provengono dalla torba affumicata e dal malto scozzese, che è stato trasportato dalla Scozia solo per questa birra. Vintage No. 2 è un perfetto abbinamento per le ostriche, crostacei, prosciutto crudo e formaggio, e se avete bisogno di qualcosa di dolce, cioccolato e crème brûlée va perefettamente con questa birra.Vintage N. 3 è un cosiddetto Pale Barley Wine dall’aspetto dorato e spumeggiante, un profumo di quercia e aromi di vaniglia e di nocciola, nati dall’invecchiamento in botte, combinati con i sapori dolci della fermentazione. Si adatta perfettamente a dolci e formaggi. La sua gradazione alcolica è dovuta esclusivamente alla fermentazione naturale e si ferma a circa il 15 per cento. una bottiglietta da 250 euro,  che promette di mantenere il gusto originale per almeno altri 50 anni. Attualmente è in vendita solo al Carlsberg Brewery Jacobsen di Copenaghen o nel webshop www.carlsberg.dk.

Annunci