Tag

, , , ,

Ci hanno provato l’anno scorso, senza successo, ma il neo-proibizionismo è nulla se non  è incessante. Così è stata introdotta di nuovo.  John Avalos ha introdotto a  San Francisco la “Alcool Mitigation Fee Ordinanza” (AMFO) nel tentativo di imporre una “tassa” (che è tecnicamente diversa da una “tassa” dal momento che sarebbe illegale), sulle bevande alcoliche vendute in città . Si può chiamare una “tassa” o qualcosa di simile, se non che la rende legale e mantiene presumibilmente più chiara la coscienza, ma una tassa è definita come “un contributo obbligatorio alle entrate dello Stato, riscossi da parte del governo sul reddito delle persone fisiche e le imprese utili o aggiunto al costo di alcuni beni, servizi e operazioni.
La motivazione dichiarata è che la “tassa” è destinata a coprire i danni causati da persone che fanno uso di alcol mediante una tassa per i distributori e rivenditori che lo vendono. Per il supporto di questa idea, citano studi chenon sono in nessun modo imparziali. In sostanza hanno appenacomprato degli studi che ha detto quello che volevano, quelli che li ignorano contraddetta, ed utilizzati che per “dimostrare” il loro caso.

Se approvata, la AMFO dovrebbe aggiungere una tassa di $ 0,076 per ogni grammo di alcol venduto a San Francisco.

Annunci