Tag

, , , , , , , , , ,

(AGI) – Roma, 10 giu. – A fronte dell’impegno economico di MST, le Associazioni si sono impegnate a garantire produzioni di qualita’ premium e che non hanno bisogno di lavorazioni addizionali, nel gia’ lungo processo di realizzazione del sigaro Toscano. Per MST il costo di acquisto della materia prima incrementa di oltre 1,5 milioni di euro, senza che questo venga trasmesso sui prezzi di vendita al consumatore. L’intesa ha quindi l’obiettivo di compensare l’assenza delle sovvenzioni accoppiate alla coltivazione, favorendo al tempo stesso lo sviluppo di una produzione agricola di qualita’. Un segnale chiaro e forte delle intenzioni di Manifatture Sigaro Toscano: consolidare sempre di piu’ un Mito del nostro paese, mantenendolo italiano. “Un sostegno concreto per il futuro dei tanti addetti nel settore del tabacco Kentucky; la qualita’ del nostro sigaro e’ legata naturalmente a quella della materia prima, con il loro impegno potremo far apprezzare quest’icona italiana anche all’estero”, afferma Piero Tamburini, amministratore delegato del Gruppo Maccaferri. “Siamo da sempre vicino ai coltivatori di Kentucky, tanto da aver investito nello sviluppo del settore agronomico e nell’assistenza tecnica, dall’acquisizione a oggi, oltre un milione di euro. In questa prospettiva gli accordi firmati segnano l’impegno di MST per mantenere una produzione sostenibile per le imprese agricole italiane. Salvaguardando cosi’ una produzione di nicchia dell’eccellenza italiana, ma fondamentale per il Made in Italy”. Una rassicurazione per i tanti appassionati del Sigaro Toscano, sul futuro del nostro sigaro, sulla qualita’ del prodotto -priorita’ principale dell’azienda- e sull’assenza di impatti sui prezzi al consumatore finale. (AGI)

Annunci