Tag

, , , , , , , ,

Pieno, intenso, corposo con un finale di frutta secca e legni tostati; no, non sto descrivendo un cognac ma l’ultima edizione del Moro

Questo sigaro, secondo indiscrezioni arrivato all’ultima edizione con la classica confezione di legno a forma di foglia di tabacco (siete avvertiti collezionisti), è tornato ai migliori livelli, forse uno dei migliori di sempre assieme al 1999, 2001 e 2004. Il tiraggio è ottimo, equilibrato, 3 ore e 40 vann0 via senza fatica, accompagnato da una Stout scozzese e da un Brandy italiano. Piccante al punto giusto, emotivamente intenso rivela la sua anima di Originale ad ampio respiro, certo il prezzo non è abbordabile, non è facilissimo da trovare, ma non beviamo tutti i giorni barbaresco di Gaja e quando possiamo permettercelo è una festa come accade per la fumata di questo grande sigaro. Prodotto più che mai da poltrona è l’ideale per queste sere di festa, magari fumato assieme alla propria compagna (e siamo fortunati di stare con una donna interessante).

Annunci