Il governo delle libertà diventerà il governo dei divieti? Se verrà approvata questa legge, addio cantine aperte, addio calici sotto le stelle e forse (esagero, spero) addio Vinitaly?

Intanto il 10 giugno scorso è stata approvata dal Senato.

(Legge comunitaria 2008 – 1078B) l’articolo 23 (comma 2)

Art. 14-bis. – (Vendita e somministrazione
di bevande alcoliche in aree pubbliche)
– 1. La somministrazione di alcolici e
il loro consumo sul posto, dalle ore 24 alle
ore 7, possono essere effettuati esclusivamente
negli esercizi muniti della licenza prevista
dall’articolo 86, primo comma, del testo
unico delle leggi di pubblica sicurezza,
di cui al regio decreto 18 giugno 1931,
n. 773, e successive modificazioni.
2. Chiunque vende o somministra alcolici
su spazi o aree pubblici diversi dalle pertinenze
degli esercizi di cui al comma 1 e` punito
con la sanzione amministrativa pecuniaria
da euro 2.000 a euro 12.000. Se il fatto e`
commesso dalle ore 24 alle ore 7, anche attraverso
distributori automatici, si applica la
sanzione amministrativa pecuniaria da euro
5.000 a euro 30.000. Per le violazioni di
cui al presente comma e` disposta anche la
confisca della merce e delle attrezzature utilizzate.

Annunci